Olio Essenziale di Bergamotto

Olio Essenziale di Bergamotto fuga di benessere

L’olio essenziale di bergamotto è ricavato dalla Citrus bergamia, una pianta della famiglia delle Rutaceae. Conosciuto per le sue proprietà calmanti e antisettiche, è utile contro stress e depressione. Scopriamolo meglio.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di bergamotto

 

Antidepressivo in aromaterapia trova impiego nel combattere lo stress e per ridurre gli stati di agitazione, confusione, depressione e paura, riportando ottimismo e serenità. Se inalato, induce uno stato d’animo gioioso e dinamico, eliminando i blocchi psicologici. Rende capaci di dare e ricevere amore, d’irradiare felicità intorno a sé e curare gli altri.

Calmante agisce sul sistema nervoso contrastando gli stati d’ansia, è un efficace rimedio in caso d’insonnia, perché rilassa, conciliando il sonno.

Antisettico come tutti gli oli essenziali se applicato sulla pelle, previa diluizione, svolge una potente azione antibatterica e disinfettante, in caso di ascessi e acne. In lavande vaginali è indicato contro la cistite, leucorrea e altre infezioni e irritazioni del tratto urogenitale. In sciacqui, per gargarismi è consigliato contro l’alitosi.

Descrizione della pianta

 

Alberello alto poco più di quattro metri, ha un tronco dritto a sezione rotonda, corteccia grigiastra ed è ben ramificato. Le foglie, non cadono mai nemmeno in inverno, sono ovali lisce e lucide, come quello dell’arancio.

fiori, con corolla a cinque petali, sono bianchi e molto profumati. I frutti del bergamotto sono verdi tondeggianti, quando giungono a maturazione diventano gialli, simili a piccole arance sono composti da tre parti distinte: la buccia (Esocarpo) che è ricca di “otricoli“, piccole cavità piene di una olio essenziale; sotto la buccia si trova un tessuto bianco leggermente giallo piuttosto compatto (Mesocarpo); e infine la polpa (Endocarpo) divisa in 10-15 spicchi che contengono i semi, il succo è di sapore acido amarognolo.

Parte utilizzata

 

Buccia del frutto quasi maturo

Metodo di estrazione

 

Spremitura a freddo

Nota dell’olio essenziale di bergamotto

 

Nota di testa: profumo tenue fresco, fruttato e leggermente balsamico

Controindicazioni dell’olio essenziale di bergamotto

 

L’olio essenziale di bergamotto è fototossico, per cui se applicato sulla pelle evitare esposizioni solari. Le furocumarine, come il bergaptene, causano sulla cute sensibilizzazione e pigmentazione, in seguito a esposizione a luce solare diretta.

È pertanto necessaria precauzione se l’olio si applica sulla cute! A parte ciò l’olio essenziale di bergamotto è atossico e non irritante.

Le indicazioni di massima riportate nella rubrica, estratte dalla letteratura specialistica del settore, hanno uno scopo puramente informativo e divulgativo: non intendono in nessun modo fornire suggerimenti per l’autocura. Il ricorso agli oli essenziali per trattamenti di qualunque genere deve essere sempre elaborato da un consulente esperto.


Oli utilizzati


Servizi Benessere

Condividi;

Leave A Comment